Lavoro dei bimbi medi e grandi

 


Lavoro dei bimbi piccoli

 

 

 

La nostra scuola materna è d’ispirazione cattolica e si pongono quindi al primo posto i valori della vita, dell’accoglienza, della condivisione, della solidarietà e della tolleranza. Per la formazione della personalità del bambino si ritiene opportuno promuovere IDENTITA’, AUTONOMIA , COMPETENZA e CITTADINANZA. Nel realizzare ciò, l’insegnante assume il ruolo di regista equilibrata ed attenta ai suoi bisogni.
La scuola è gestita da un comitato facente capo ad un presidente con responsabilità generali riguardo all’andamento della struttura. Il corpo docente è composto da quattro insegnanti.
Vi è poi la presenza quotidiana di un’ insegnante che comunica coi bambini solo in lingua inglese e a giorni stabiliti un insegnante di psicomotricità.
La religione cattolica è presente nelle preghiere quotidiane al mattino, dove ai bambini è richiesto di fare delle preghiere personali, prima e dopo il pranzo, e nei momenti forti quali il Natale e la Pasqua.

L’ispirazione cattolica che porta alla solidarietà, è sempre in primo piano attuando spesso progetti di service learning come il banco alimentare, il devolvere i propri giochi a chi non ne potrà ricevere, o recandosi a cantare presso una casa di riposo.

 

Nella scuola è inoltre presente personale non docente addetto alle pulizie ed alla preparazione dei pasti.

 

Nella nostra scuola dell’infanzia sono presenti quattro sezioni :sezione verde; sezione rossa; sezione arancio; sezione blu, di età eterogenee.
Il personale docente è composto da: quattro insegnanti a tempo pieno, tre assistenti di supporto ( di cui un insegnante di psicomotricità, un’ insegnante di inglese), una coordinatrice-segretaria, una cuoca, un’ausiliaria e talvolta vi è la presenza di  tirocinanti che affiancano le insegnanti.
Le docenti ritengono opportuno lavorare con gruppi omogenei d’età per poter raggiungere in modo più ampio gli obiettivi prefissati e per abituare i bambini a non avere un unico riferimento. Viene svolto perciò un quotidiano lavoro di intersezione dove le insegnanti lavorano a rotazione settimanale all'interno di tre gruppi (uno di bambini di tre anni, uno di bambini di quattro anni ed uno di bambini di cinque). Lavorando in questo modo si rendono le attività didattiche più stimolanti per i bambini ed inoltre l’educatrice ha l’opportunità di conoscere tutti i bambini.
E' anche convinzione che programmando a lungo e a breve termine, il lavoro venga svolto in maniera più particolareggiata ed utile al bambino, il quale diviene così il protagonista attivo della vita scolastica.
L'insegnante si riferisce ai bambini assumendo il ruolo di "regista" equilibrata ed attenta ai loro bisogni.
Durante l’orario scolastico i bambini oltre a sperimentare gli apprendimenti di base con le insegnati hanno la possibilità di rapportarsi con altre figure professionali come l’insegnate di lingua inglese,  di psicomotricità e l’insegnante di musica (facoltativo) i quali vanno ad inserirsi del programma educativo.
Per monitorare la corretta acquisizione degli apprendimenti del bambino si predispongono verifiche e valutazioni che sono mirate per fasce d’età valutando sia attraverso la costante osservazione in itinere, sia con prove applicate a fine progetto. Queste vengono attuate nei mese di gennaio e maggio per i bambini grandi, mentre per i bambini medi e piccoli solo nel mese di maggio. Tutti i dati vengono riportati all’interno del fascicolo personale del bambino.

La scuola dell’Infanzia S. Vincenzo mette a disposizione gli spazi per attività extra orario scolastico dove i bambini hanno la possibilità di partecipare al corso di musica, gioco-danza, avviamento allo sport e lettura . Inoltre offre ai genitori il servizio di orario prolungato fino alle 17,30, gestito da una delle assistenti.

 

 

 


La nostra biblioteca

 


 

 

 

 

home | la scuola | la storia | il pranzo | regolamento | attività | calendario | corsi e feste | moduli e info

Privacy Policy